MARIO DICE “Il nuovo ROBERTO CAPUCCI”. Your guide to a cool summer street look

0

Nella Moda c’è una nuova generazione stilistica cresciuta alla scuola dei più famosi creativi. Uno di questi è Mario Dice,dal 2016 Direttore Creativo di Roberto Capucci,incaricato di traghettare nella contemporaneità l’arte di un vero genio della moda italiana. Ovvero come rendere fruibile dalle donne d’oggi un pret a porter couture che conservi le magiche emozioni artistiche del grande Capucci definito dalla stampa internazionale “lo scultore dei tessuti”. Ho avuto il piacere di conoscere tempo fa Roberto Capucci che è ancora vitalissimo nonostante la bella età e l’onore di intervistarlo e parlare della sua Fondazione Museo destinato a regalare alla storia l’arte nella moda, e farmi raccontare alcuni aneddoti su alcune famose clienti, da Marilyn Monroe a Silvana Mangano,e il suo orgoglio di quando Rita Levi Montalcini scelse di indossare un suo abito per andare a ricevere il Premio Nobel. Ho raccontato questo per far capire quale sia stato l’impegno preso da Mario Dice e quando sia importante il suo ruolo oggi. I riflettori di CopertinaLifestyle sono tutti per Mario Dice,per il suo percorso fin da giovanissimo in famosi atelier dalle Sorelle Fontana a Gattinoni,da Calvin Klein a Trussardi a Krizia,per il marchio che porta il suo nome,iniziato già dal 2007,per il suo indiscusso talento che ho voluto raccontare in alcune immagini scelte dalle sue collezioni. Complimenti,Mario Dice! 👍

Reportage by Anna Mascolo.
Supervisione grafica by Francesco Manieri.

Nel mondo di Giorgio Armani. Collezione Donna Primavera Estate 2020. Your guide to a cool summer street look

0

“TERRA” un titolo che Armani ha voluto dare alla sua nuova collezione,quasi a spiegare come tutto dalla terra nasce e alla terra ritorna,dopo i voli onirici della sua creatività,destinata sempre e comunque a vestire la realtà contemporanea.Ogni volta che invito il pubblico a guardare una sfilata,in particolare firmata da un grande interprete dello stile come Giorgio Armani,mi auguro di regalare un momento di piacere,come la visione di un bel quadro,la lettura di un libro avvincente,un interessante reportage fotografico, un buon film…..Non si può che provare emozione nell’ammirare il percorso cromatico di questa nuova collezione che si sviluppa dai colori più amati dallo stilista,i colori della terra,delle stagioni,del giorno e della notte, i marroni,il grigio scuro che sfuma al lunare,il blu che si mescola al blu violaceo,l’azzurro che evapora in delicate sfumature,il rosa che si stempera in pennellate chiarissime. Non si può non ammirare come le forme si addolciscono e delineano le curve della femminilità,per rispettare l’armonia naturale…. non si può non ammirare una straordinaria”operazione leggerezza” pur nel moltiplicarsi degli strati. Una collezione che vive nelle immagini,e non va limitata dalle parole…. una collezione destinata a donne diverse,di Paesi diversi,che vivono estati diverse…. un invito alla visione di una sfilata che regala un vero piacere estetico anche a chi non indosserà uno dei meravigliosi abiti da sera firmati Giorgio Armani,ma potrà regalarsi un pezzo anche piccolissimo dello stile Armani,che non è solo abiti,ma accessori,mobili,oggetti,profumi,dolci e così via….. perché,come dice Giorgio,lo stile non è più l’ostentazione del proprio potere,ma è piuttosto la conquista dell’armonia,con se stessi e con gli altri…..
Reportage by Anna Mascolo.
Supervisione grafica by Francesco Manieri.

La grande festa per gli 80 anni del Settimanale OGGI Your guide to a cool summer street look

0

Milano Hotel Principe di Savoia. Nei grandi lussuosi saloni,al posto dei quadri, le più belle copertine del Settimanale Oggi raccontano storie di ieri e di oggi attraverso le foto di tanti personaggi famosi,italiani e internazionali. Sembra impossibile,quasi contraddittorio,che ci siano tanti anni di vissuto dietro un Settimanale che si chiama Oggi. Un nome azzeccatissimo per un giornale ispirato all’attualita’,che l’ha sempre offerta ai suoi lettori con fresca tempestività e apprezzabile obiettività,senza cadere in scandalismi e gossip di pessimo gusto. Festeggiati il Direttore Umberto Brindani e il Presidente Urbano Cairo e festeggiati molti dei protagonisti di tante famose copertine. Le assenze più emozionanti quelle di due indimenticabili beniamini del pubblico Mike Bongiorno e Fabrizio Frizzi,il primo ricordato da sua moglie Daniela e il più giovane dei suoi figli Leonardo,il secondo da una bella lettera della moglie Carlotta Mantovan.Un red carpet molto vivace,animato da tanti personaggi,da coppie collaudate come Mara Venier con Nicola Carraro,Antonella Clerici con Vittorio Garrone e coppie recentissime come Simona Ventura e Giovanni Terzi. Circondati dall’effetto dei presenti i fantastici single…. Albano e Gina Lollobrigida.Divertente la premiazione ai detentori del maggior numero di copertine….. quasi una gara sul filo del rasoio…. un pizzico di rivalità vestita di sorrisi,complimenti,baci. Una regia della festa ben orchestrata dalla bionda e affascinante Tiziana Rocca,una vera professionista del settore e gli eventi da lei curati in Italia e in America sono sempre un successo.La festa del Settimanale Oggi…. 80 anni ma non si vedono…. In bocca al lupo per un futuro sempre evergreen! Un grande affresco che preferisco raccontare in immagini. Buona visione! Reportage di Anna Mascolo
Riprese tv e foto di Tony Correnti
Supervisione grafica di Francesco Manieri

Milano Fashion Week – evento Suzhou Your guide to a cool summer street look

0

Milano Fashion Week è un evento di importanza internazionale e lo ha dimostrato anche in questa edizione. Nel Palazzo della Borsa una sfilata itinerante con due tappe Milano e Parigi, ma il viaggio ha preso il via dalla Cina( non più così lontana..), da Suzhou,sulle rive del Fiume Azzurro,definita la città dei 6000 ponti ,ritenuta anche ” il paradiso della terra”. A Suzhou , questa città cinese patrimonio dell’Unesco,definita da Marco Polo la Venezia dell’Oriente,c’è un Centro Studi famoso nel mondo che custodisce capolavori millenari. Ebbene quest’anno il Suzhou Art & Design Technology Institute ha voluto celebrare la sua storica seta e Milano ha aperto le porte a 60 capolavori millenari e a 6 studenti e all’eventosfilata Sgm Art Mouse Jl,meravigliosamente orchestrato tra passato e futuro serico. Al motto di ” eccellenza contemporanea e non solo memoria storica” gli studenti guidati dai docenti e dall’artista Jl Ping Sheng mostrano come questo prodigio che è la seta viene applicato. La via della seta”ritorno e andata verso il futuro”,tradizioni e attualità eco-compatibile,celebra l’amicizia con Milano Capitale del Made in Italy👍

Milano Fashion Week ERMANNO SCERVINO Collezione P/E 2020 Your guide to a cool summer street look

0

“Inno all’Italia”. Uno degli stilisti piu’ bravi del Made in Italy,un grande successo internazionale in continuo aumento perché lo stile Scervino è da anni una interpretazione eccellente della moderna femminilità. Per esempio è stato Ermanno a suggerire il linguaggio intrigante di indossare l’abito sottoveste sotto una giacca di taglio maschile o di accendere di perle,pizzi,e paillettes giacche e cappottini femminili ma realizzati nei classici tessuti maschili. lo stile si evolve ma non cambia ed è interesssante vedere come ogni volta Ermanno Scervino riesce ad esaltare la femminilità. tantissime le novità,ma c’è sempre il pizzo tra i tessuti preferiti e si illumina di strass.C’e’ sempre l’intimo come abito pubblico e si passa dalle sottovesti alle vestaglie, preziose ed eleganti come abiti. E il pigiama,in materiali preziosi,sostituisce la formalità del tailleur. L’altra passione,la pelle,morbida come seta,è usata per abiti,tute,e giacche,in colori brillanti. Il jeans diventa stampa, in versione morbidissima,a motivi floreali.Gli abiti da sera, in organza e pizzi plissettati,esaltano la sensualità con giochi di trasparenza.
Una collezione, orgogliosa di capacità artigianali e creative,che è un bellissimo inno all’italianita’.
Reportage by Anna Mascolo

Milano Fashion Week. LUISA BECCARIA Collezione P/E 2020 Your guide to a cool summer street look

0

Giochi in giardino. Garden Games. Fascino e raffinatezza,eleganza e femminilità nello splendido giardino di Luisa Beccaria.La nota stilista è sposata da circa trent’anni con il Principe siciliano Lucio Bonaccorsi di Reburdone e ha 5 figli Lucilla, Lucrezia, Ludovico, Luna e Luchino. Mentre le modelle percorrono il giardino….. proviamo a immaginare qualche tempo fa la stilista e sua figlia Lucilla( dal 2006 lavora al suo fianco ) in un momento di vacanza nella villa siciliana,un venticello leggero arriva dal mare e il profumo dei fiori è intenso, e il blocco da disegno si riempie di immagini romantiche che una volta riportate nell’elegante atelier milanese si trasformano via via in una collezione piena di leggerezza e freschezza.La figura si muove tra giochi di organza,lini, pizzi, percorsa da balze,arricciature,plisse’. La purezza della luce solare e l’armonia della natura accende le tante sfumature del bianco poi sfuma nelle sfumature del rosa e del celeste. Le modelle si muovono quasi in una danza leggera con morbide slippers (nate dalla collaborazione con Vibi).Un party in giardino in un’estate indimenticabile vestita dalla fantasia di Luisa e Lucilla.
Reportage by Anna Mascolo

Milano Fashion Week. GENNY collezione P/E 2020 Your guide to a cool summer street look

0

” Sogno Argentino” “Argentinean Dream”. L’Argentina e’ uno dei Paesi più belli del mondo,dalla Cordigliera delle Ande ai laghi glaciali,dalle pianure della Pampa alla capitale Buenos Aires elegante e cosmopolita ma oggi è anche una nazione in profonda crisi economica e politica e il sogno della sua gente è quello di una nuova vita di equilibri. Il Sogno Argentino di Sara Cavazza Direttore Stilistico di Genny è di natura più romantica e ideale e speriamo porti fortuna all’amico popolo argentino. “Ho interpretato in questa collezione l’immagine romantica dellArgentina,l’immagine fiera del gaucho in chiave femminile,elegante,sofisticata,l’immagine di donne amazzoni che corrono su splendidi cavalli attraverso le distese immense della Pampa” dice Sara e la passerella regala emozioni seducenti. Tessuti e colori esaltano lo spirito naturalistico della collezione. I colori delle spezie argentine della paprika,noce moscata,curcuma,sesamo bianco,pepe nero si combinano con l’armonia della musica del tango. Per il giorno anche una serie di pezzi dal taglio raffinato e disinvolto in uno speciale denim ecosostenibile. Per la sera grandi abiti in taffeta’ arricchiti da frange e plisse’ ma anche da ricami orchidea,il fiore scelto da Genny per simboleggiare l’assoluta femminilità.Il cavallo del gaucho diventa una stampa pittorica su abiti e il look fiero della donna della Pampa si completa con stivali sottolineati da intrecci di tessuti e camperos scamosciati ricamati con il motivo orchidea. Reportage by Anna Mascolo

Milano Fashion Week. CIVIDINI Collezione P/E 2020 Your guide to a cool summer street look

0

“La Forma del Colore” un titolo suggestivo che suggerisce curiosità immediatamente chiarita da Piero Cividini ” Noi veniamo colpiti,ancor prima che dalla Forma,dal colore degli oggetti quando questi oggetti assumono la forma di vestiti il colore è senz’altro la loro anima”. Piero e Miriam Cividini sono innamorati del cinema e questa volta nel pensare alla nuova collezione è venuto loro in mente un bellissimo film dei primi anni novanta,”Il te’ nel deserto” di Bernardo Bertolucci. I colori di quell’Africa,fotografati da una grande maestro della fotografia quale Vittorio Storaro,i colori degli uomini azzurri,i colori del deserto e delle sue genti,i colori degli abiti dei protagonisti Debra Winger e John Malkovich, hanno suscitato emozioni cromatiche interpretate nella collezione in un modo eccezionalmente moderno e innovativo. In effetti guardando la collezione e’ fatale pensare che anche questa nuova creatura racconta il DNA del marchio Cividini che in trent’anni ha conquistato grande credibilità nel mondo. Come nella loro azienda dove la moderna tecnologia alberga a fianco di miracolosi telai a mano,ogni nuovo capo risponde magistralmente alle esigenze della donna d’oggi cosmopolita e dinamica che ama un guardaroba essenziale,dove la creatività non e’ fine a se stessa ma è finalizzata all’unicita’. Prima ancora che l’eco sostenibilità divenisse argomento persino trend…. i Cividini hanno sempre puntato su materiali e filati preziosi e naturali,su soluzioni cromatiche spesso dipinte a mano da artigiani- artisti. Una riflessione che può offrire una chiave importante di interpretazione per ogni lavoro stilistico firmato Cividini e allora buona visione…..,,,, reportage by Anna Mascolo

Polychrome Fusion by Maryling Your guide to a cool summer street look

0

È molto interessante conoscere il titolo che il Creative Director di Maryling Ashalom Gur ha voluto dare alla collezione dedicata all’estate 2020. Un titolo che racconta molto lo spirito del marchio e anche la passione che lo stilista ha per l’arte,basta guardare la tavolozza delle fantasie dove su una base di nero e bianco gli interventi cromatici sono accesi e dinamici,le forme si sovrappongono e si fondono creando effetti grafici e fascinazioni surrealiste.Ashalom ha base a Londra ma come molti uomini del nostro tempo ha un continuo sguardo sul mondo. In questo caso Amsterdam notissima per il suo patrimonio artistico è stata un po’ il fil rouge di una parte della collezione, e le emozioni che si possono attingere da Musei come quello di Van Gogh o il Rijksmuseum con opere di Rembrandt e Vermeer,o il Museo Stedelijkcon le sue opere moderne possono diventare forme e silhouettes per le donne contemporanee,che amano il lusso della moda ma sanno sdrammatizzarlo con lo spirito di libertà.❤️Anna Mascolo

Milano Fashion Week ANTEPRIMA Collezione P/E 2020. Your guide to a cool summer street look

0

Una collezione, per essere bella e affascinare, deve nascere da un’emozione e regalare emozioni. Lo sa Izumi Ogino, la famosa designer giapponese che firma il marchio Anteprima,e racconta che quando ha preso in mano il suo blocco da disegno ha pensato ad un suo viaggio a Cuba. I ricordi hanno guidato la sua mano e le emozioni sono diventati segni e disegni,forme,colori. Cosi’ è nata la collezione per l’estate 2020 “Cuento de Havana” racconto di Avana la capitale cubana,un luogo che ha vissuto rivoluzioni e ombre eppure ha mantenuto leggerezza, spensieratezza, voglia di sorridere. Ritmi e colori,i toni dorati dei palazzi coloniali,frange e righe vivaci, rafia chic e lini freschissimi. Abiti che fluttuano in una danza di passione. Havana,il coraggio di sognare.❤️Anna Mascolo